Le 4 sagre della Penisola Sorrentina che non conoscete

Uno degli aspetti più belli e particolari della Penisola Sorrentina è che anche se è un territorio montano è famoso per la sua movida, nonché per arte, cultura e non solo, di certo però non ha perso mai legami con le sue tradizioni. Parliamo di tradizioni enogastronomiche, culturali, sociali e folkloristiche. Proprio per questo, fare una vacanza in Penisola Sorrentina vi darà la possibilità di entrare in contatto con un mondo che sembra essersi fermato nel tempo. Durante il periodo estivo, ma in realtà, un po’ per tutto l’anno, in Penisola Sorrentina si tengono diverse manifestazioni e feste folkloristiche, nonché sagre. Scopriamo insieme quali sono le quattro sagre della Penisola Sorrentina che non conoscete, quando si tengono e che cosa prevedono.

1 – Sagra del limone a Massa Lubrense

Organizzata nel periodo di luglio, la sagra del limone a Massa Lubrense è molto sentita e frequentata. Questa sagra è un evento che richiama le tradizioni legate alla cultura del limone di Sorrento. In genere, durante questa manifestazione vi sono tante degustazioni che hanno come base questo agrume che è famoso in tutta l’area Sorrentina. Oltre al limoncello, sarà anche possibile assaggiare dolci come la delizia al limone, tipica del territorio, nonché tantissimi primi piatti e piatti a base di pesce che richiamano questo particolare sapone. Contornata da eventi musicali e culturali, la sagra dei limoni è assolutamente da non perdere ed è una vera e propria tradizione di questa zona.

2 – Sagra del provolone del Monaco a Vico equense

La sagra del provolone del Monaco a Vico Equense si tiene da diversi anni, soprattutto nel periodo di luglio. È un evento molto sentito che permette di conoscere nel dettaglio questo tipo di formaggio che è molto amato in tutta l’area Campana. Il provolone del Monaco, secondo la tradizione, è un formaggio ottenuto dalla lavorazione del latte della vacca agerolese. Si chiama in questo modo perché i pastori che lo portavano verso Napoli attraversando tutte le colline della zona, per ripararsi dal freddo, nascondevano questo formaggio sotto la loro mantella. Secondo però un’altra versione sarebbe invece è stato realizzato per la prima volta all’interno di un convento. In realtà, durante questa manifestazione che si svolge oramai da diversi anni, è possibile assaggiare tutti i piatti a base di provolone del Monaco, nonché il tipico provolone impiccato. Parliamo cioè del provolone viene fatto sciogliere naturalmente sulla brace a debita distanza, per poi essere assaggiato su delle fette di pane casereccio.

3 – Festa di Sant’Agnello

Durante la festa patronale di Sant’Agnello che si tiene il 14 dicembre, questa città ricorda il santo protettore della zona. Infatti, è l’occasione non solo di manifestazioni di tipo religioso, ma anche per degustare i prodotti tipici del territorio. Infatti, sono sempre di più coloro che partecipano alla festa durante la quale si tengono momenti conviviali di musica con tanti assaggi della cucina del posto. La festa celebra la storia di sant’Aniello di Napoli, detto anche Aniello Abate, che era un monaco basilano e poi successivamente agostiniano che ha vissuto in questa zona proteggendola secondo quello che sono i detti del tempo. È conosciuto come il santo protettore delle partorienti perché lui stesso sarebbe nato miracolosamente da una donna anziana. Quindi, sono molte le superstizioni legate a questo santo, nonché al suo culto che è molto sentito nella zona e si festeggia il 14 dicembre.

4 – Sagra del pesce a Nerano

Un’altra festa oramai più che decennale che si svolge ogni anno in estate è la festa del pesce. Questa festa si organizza sulla spiaggia di Marina del Cantone ed è anche nota con il nome di “Fish festival”. In programma solitamente a giugno, praticamente durante questa manifestazione tutte le aziende della zona realizzano piatti a base di pesce. In particolare, vengono realizzati piatti con pesce fresco, nonché il famoso “cuoppo”, ovvero pesci fritti tipici del Mediterraneo. In abbinato a questa sagra che è principalmente gastronomica, vi sono anche tantissimi momenti musicali nonché d’intrattenimento. Nello splendido scenario di Marina del Cantone si tratta di un evento davvero da non perdere, soprattutto per coloro che amano il pesce e l’estate.

Altre sagre in Penisola Sorrentina

Come sottolineato più volte, le manifestazioni e gli eventi culturali o sociali in Penisola Sorrentina non mancano se si pensa a tutte le tradizioni religiose che si trovano in questa zona. Dai riti della settimana Santa fino alle manifestazioni canore, di certo la Penisola Sorrentina non vi deluderà sotto questo aspetto. Per tutte le informazioni sulle principali sagre della zona è possibile farsi condurre dalle guide di I Love Costiera che sono realizzate da persone del posto che ben conoscono il territorio e sanno come scegliere la festa più bella da vivere per scovare la vera essenza della Penisola Sorrentina.

 

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....