I tre posti più particolari di Maiori in Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è ricca di bellezze senza tempo. Chi vuole scoprirla davvero, non può fermarsi alle città più famose, quanto invece dovrebbe andare a visitare angolo per angolo anche quelle che sono le perle di questo posto senza lasciare indietro assolutamente nulla. Ebbene, una delle città più particolari e forse non abbastanza conosciute della Costiera Amalfitana è Maiori. Maiori è una città ricca di storia e di cultura, che insieme a Minori rappresenta una vera e propria “porta di ingresso” verso la Costiera Amalfitana più mondana e conosciuta al Mondo. Scopriamo insieme quali sono i 3 posti più particolari di Maiori in Costiera Amalfitana e perché vale la pena visitare questa città che saprà stupirvi con le sue sorprese, la sua storia e la sua cultura.

1 – Collegiata di Santa Maria a mare

Uno dei posti più particolari che potete scoprire se vi trovate in vacanza in Costiera Amalfitana, a Maiori, è senza ombra di dubbio la Collegiata di Santa Maria a mare che si trova proprio al centro della cittadina. In pratica, è possibile vederla dalla parte principale della città, ma in realtà sorge su un’altura. È il risultato di secoli e secoli di storia. Infatti, questa chiesa è stata edificata in epoca medievale e poi successivamente è stata ampliata fino a quando nel XIX secolo, è stata quasi completamente rifatta. Il campanile infatti, come si può vedere facilmente, contrasta in maniera diretta con il resto architettonico in cui è inserito questo gioiello. I Longobardi avevano edificato in questa zona, una rocca difensiva che venne poi distrutta con l’ attacco dei Pisani. Rimase in piedi solo una torre che una volta costruita la chiesa fu utilizzata come campanile. Insomma, tale gioiello è assolutamente da non perdere per chi si trova in vacanza in questa zona. Di certo, si avrà la sicurezza di poter scoprire un aspetto unico di questo territorio.

2 – Il castello di San Nicola de Thoro Piano

Un altro posto davvero unico nel suo genere è il castello di San Nicola de Thoro Piano. Parliamo di un fortificazione che risale ai tempi in cui Amalfi era una delle quattro repubbliche marinare italiane. Questo castello serviva come rifugio per le persone quando i Saraceni e i Longobardi facevano incursione in città. All’interno c’erano tutte le infrastrutture e gli strumenti che potevano servire la popolazione durante un assedio. Infatti, si trovavano magazzini, caserme, alloggi, la sorgente d’acqua in modo da garantire l’approvvigionamento idrico. Si può raggiungere questo castello in macchina in un sentiero di più di 700 gradini. Una volta che si arriva in cima, c’è una veduta panoramica in cui si può vedere tutto il Paese e il suo litorale. È assolutamente uno dei posti più particolari della zona che bisogna visitare se volete davvero conoscere l’essenza di questa città.

3 – Le torri di Maiori

Una delle caratteristiche principali di Maiori si scova sicuramente nelle sue torri. Parliamo di un posto unico nel suo genere anche per la presenza di questi particolari tipi di costruzioni che hanno anche origini differenti. Nello specifico, già stanno sdraiati semplicemente sulla spiaggia di Maiori si vedono i resti dell’antico sistema di torri che servivano per difendere il Paese dalle incursioni dei Saraceni o in generale, dei pirati. Si vedono le forme del castello Miramare che sorge dove nel XVI secolo era stata edificata la Torricella. Ora è diventata una residenza. Poi c’è la Torre Normanna che si innalza su uno sperone di roccia a picco sul mare. Questa struttura in passato riusciva a fronteggiare e sorgeva sulla baia sino a Erchie. Ne sono sopravvissute alcune vestigia come in particolare la Torre Lama di Cane.

Chi va a Maiori potrà scoprire tutte le torri che si trovano in questa zona, passeggiando tra il sentiero dei limoni della Costiera Amalfitana e mentre si gode dell’acqua cristallina di queste splendide località marine. Una volta assaporati questi aspetti, non resta poi che continuare il percorso della Costiera per iniziare ad ammirare tutte le parti più belle di questa zona.

Alla scoperta della Costiera Amalfitana e di Maiori

Se avete deciso di fare una vacanza in Costiera Amalfitana sicuramente Maiori è una delle tappe da non perdere. Grazie ai consigli di I Love Costiera e alle guide che potete scaricare in questa pagina, troverete tutto ciò che di cui avete bisogno per scovare un territorio unico nel suo genere. Riuscirete a divertirsi ammirando alcuni aspetti di una Terra magica che molte volte è stata definita come il Paradiso. Ogni angolo ha qualcosa da offrire e da raccontare, aspetti unici e rari nel proprio genere. Seguite i nostri consigli, le guide degli esperti per trovare tutto ciò che c’è da vedere in Costiera Amalfitana e non rinunciare alla bellezza di questo territorio che ha tanto da offrire!

 

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....