Cosa fare in Penisola Sorrentina in Primavera

Avete deciso di trascorrere una vacanza in Primavera in Penisola Sorrentina? Con l’arrivo della Primavera c’è sempre qualcosa di magico che accade in questa giornata. Infatti, il clima è abbastanza piacevole e inoltre, questa zona si colora di tonalità pastello e nell’aria si diffonde il profumo di fiori che stanno sbocciando. In Primavera, Sorrento e la Penisola Sorrentina sono delle mete da fare, imperdibili. Andando non in estate in queste città, optando per questo periodo ci si può trovare davvero a stretto contatto con la natura senza dover magari pagare il prezzo di una folla di turisti. Inoltre, non si corre il rischio di incappare nelle fredde giornate invernali, però allo stesso tempo, si potrà godere del clima piacevole per rilassarsi. Scopriamo insieme cosa fare in Penisola Sorrentina in Primavera e quali sono i posti assolutamente da non perdere per chi si reca in questa zona durante il periodo che va da marzo a ottobre.

Partire alla scoperta di Sorrento

Sicuramente chi visita la Penisola Sorrentina in Primavera potrà godere maggiormente della bellezza della città di Sorrento. Questa perla del golfo sarà meno affollata e piena di fiori profumati vicino alla vista sul mare, che è spettacolare. In questa zona potete visitare tutti i suoi monumenti come il Duomo, la Basilica di San Francesco e anche il Sedile Dominova. Inoltre, qui a Piazza Tasso, proprio nel centro dove c’è lo spazio dedicato allo scrittore nato in questa zona, potete approfittare dell’assenza di un’orda di turisti per godersi un aperitivo all’aria aperta. Vicino alla piazza poi potete trascorrere un pomeriggio in villa comunale dove godere di una vista mozzafiato su tutta la Penisola.

Ammirare la bellezza di Massa Lubrense

Un’altra idea potrebbe essere quella di visitare Massa Lubrense. Si chiama “Sirenuse” proprio perché secondo la leggenda è la città dove vivevano le sirene che affascinarono Ulisse con il loro dolce canto. Nel periodo primaverile questa zona è ancora più bella in quanto non vi sarà un caldo eccessivo e troppi turisti. In più si potrà approfittare del bel tempo anche per fare dei lunghi sentieri di trekking. Al tramonto poi, le case e le strade di Massa Lubrense diventano rosse e con un affaccio sul mare, potrete godere di un panorama senza tempo.

Trekking a Sant’Agata sui due Golfi

Un’altra idea per chi visita la Penisola Sorrentina in Primavera potrebbe essere quella di andare a visitare Sant’Agata sui due Golfi. Qui ci sono tantissimi itinerari di trekking e passeggio a stretto contatto con la natura. Per la sua posizione geografica, Sant’Agata si trova a cavallo del Golfo di Napoli e il Golfo di Salerno. Il nome deriva anche dalla presenza della piccola chiesa di Sant’Agata che e quindi ciò, fa capire quanto questo posto sia vocazione cattolica. In questa zona nel periodo primaverile potete andare anche a visitare il monastero costruito sulla collina chiamata “deserto” che offre una vista meravigliosa su tutte le bellezze della Penisola Sorrentina. Non dimenticate poi la possibilità di passeggiare al centro del Paese e partire alla scoperta anche degli scorci più unici che rari di questo territorio.

Ammirare Vico Equense

Chi va in vacanza in Primavera in Penisola Sorrentina può anche profittare per una sosta a Vico Equense. Questo centro era famoso per gli scambi commerciali, per le popolazioni greche, romane o italiche in generale. Il centro storico mantiene ancora la struttura di quello che era un villaggio medievale. In questa zona si può andare ad ammirare la cattedrale dell’Annunziata, esempio unico di architettura gotica della Penisola Sorrentina. In questa zona avrete l’opportunità di partire alla scoperta del Monte Faito che appartiene alla catena dei Lattari, ma anche di godere di tantissimi fiori che in Primavera arricchiscono la zona. Vico Equense è anche patria enogastronomica di fondamentale importanza a cui potete assaggiare il tipico provolone del Monaco, nonché la famosa pizza della Penisola Sorrentina.

La passeggiata a Punta Campanella

Anche chi visita la Penisola Sorrentina nel periodo primaverile può dedicare una giornata per la visita a Punta Campanella. Sulla costa di Sorrento, questa zona incontaminata è una baia che permette di avere un punto di vista privilegiato sui faraglioni, nonché sulla punta estrema della zona verso Punta Campanella. In quest’area, si avrà la possibilità di raggiungere la zona in cui sorgeva il vecchio tempio dedicato ad Atena Minerva che ha una bellezza sorprendente. Inoltre, ci sono anche i resti di un antico bastione.

Altre cose da vedere in Penisola Sorrentina in Primavera

In Primavera vi sono anche gli eventi dedicati ad esempio, al periodo Pasquale che sono molto particolari in tutta la zona. Si concentrano nella settimana santa e sono davvero unici da non perdere, ripercorrendo quelle che sono le antiche tradizioni di questa zona. Inoltre, potete anche uscire dalla Costa di Sorrento, quindi optare per un’escursione in Costiera Amalfitana oppure nell’isola di Capri. Il consiglio è quello di seguire quelle che sono le indicazioni delle guide turistiche di I Love Costiera che sono scritte da persone del posto e sapranno darvi tutte le indicazioni utili per un’imperdibile vacanza di Primavera nel territorio della Penisola Sorrentina.

 

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....