I Paesi più antichi della Penisola Sorrentina, scopri Vico Equense

Vico Equense è una città molto particolare, arroccata sulle scogliere della Penisola Sorrentina. Si trova, infatti su un blocco tufaceo a più di 1000 metri di distanza dal livello del mare. Vico Equense ha delle origini molto antiche. Infatti, si parla di questa città come di “Silla” e degli imperatori romani che avevano lasciato il loro segno in questa zona. In realtà però, era abitato già dai greci e da diverse popolazioni che hanno lasciato la propria influenza sulla formulazione di questa città. Insomma, prima di partire alla scoperta di altri centri della Penisola Sorrentina vale la pena fare una visita presso questa borgo marinaro davvero molto caratteristico. Vediamo cosa vedere e cosa fare a Vico Equense per chi la visita la prima volta e non lo so!

Cosa vedere a Vico Equense

Tra le cose più belle da vedere a Vico Equense, innanzitutto, vi è il suo centro storico. Questa città è davvero molto particolare perché oltre a dei percorsi naturalistici davvero unici nel loro genere, ha anche dei tragitti culturali e artistici di molto valore. Innanzitutto, come già accennato c’è il centro storico dove c’è la chiesa di Santa Maria Annunziata. Questa chiesa è stata costruita nel ‘500 e si trova poco sopra il livello del mare. Molto spesso è diventata protagonista di quadri e rappresentazioni che sono simbolo della Costiera Amalfitana e della Penisola Sorrentina. La sua facciata è barocca anche se ha degli elementi che sono tipicamente gotici. Inoltre, c’è da dire che questa chiesa per diversi anni è stata cattedrale di tutta la diocesi del territorio e a oggi è ancora funzionante, nonché location di tantissime cerimonie. Ma nel centro storico, vi sono anche tanti negozi e delle botteghe tipiche del territorio. In realtà, scoprire la sua bellezza, significa anche riuscire a coglierne tutti gli aspetti tradizionali. Tra gli altri monumenti e luoghi d’interesse di Vico Equense, vale anche la pena citare il Santuario di San Michele Arcangelo, nonché alcune tra le sue piazze principali.

Il castello Giusso di Vico Equense

Un altro monumento davvero molto particolare che vale la pena visitare a Vico Equense è il castello Giusso. Anche se rispetto alla costruzione del XIII secolo adesso è molto diverso, di fatto però rappresenta sempre un punto di riferimento per chi vuole scoprire questa città. Secondo la tradizione, si racconta che questo castello è stato realizzato da Carlo II D’Angiò: è un castello che cade direttamente a promontorio sul mare. È molto particolare, prende il nome dalla famiglia Giusso che qui vi ebbe la sua residenza. All’interno vi sono un ciclo di affreschi, nonché la cappella Palatina. È anche famoso per il suo terrazzo a ridosso sul mare.

Le spiagge e le terme di Vico Equense

Come già accennato Vico Equense è arroccata su una scogliera a 1000 metri dal mare. Però nelle sue insenature è possibile trovare delle piccole spiaggette davvero molto caratteristiche. La cosa più bella da vedere per coloro che vogliono esplorare la zona di Vico Equense è il complesso termale dello Scrajo. Questo complesso nasce verso la fine dell’Ottocento con lo scopo di sfruttare le diverse sorgenti di acqua sulfurea con i loro benefici: una delle più particolari meraviglie che si trovano in questa zona. Venivano utilizzate per curare diverse patologie e infatti, ancora oggi rappresentano un punto di riferimento molto importante per turisti e non solo. Inoltre, vale anche la pena una visita al banco di Santa Croce che sarebbe una secca, una di quelle più belle del mar Mediterraneo. Questa secca nel periodo estivo è da vedere: qui si trovano diverse specie, sia vegetali che animali. Infatti, è anche possibile vedere dei depositi di corallo rosso.

 

Tradizioni e cultura folkloristica di Vico Equense

Vico Equense è anche famosa per la sua tradizione culturale e folkloristica. Innanzitutto, in questo territorio c’è una ricca tradizione eno gastronomica che ha la sua punta di diamante nel provolone del Monaco. Si tratta di un formaggio DOP disponibile sia in versione piccante che dolce e che viene esportato in tutta Italia. Inoltre, anche i vini e gli agrumi, in particolare i limoni, sono davvero saporiti in questo territorio. In questa zona si trovano anche delle botteghe locali in cui trovare dei manufatti artigianali oppure delle osterie dove assaggiare la pizza, che secondo la tradizione popolare è nata proprio in queste Terre.

Dove dormire a Vico Equense

I turisti che visitano la Penisola Sorrentina molto spesso scelgono Vico Equense in quanto questo territorio, a differenza di altri offre numerose strutture ricettive. Prima perciò di trovare altre soluzioni, optare per Vico Equense potrebbe essere un’ottima idea.

Chi vuole scoprire il vero aspetto della Penisola Sorrentina dunque dovrebbe affidarsi a delle guide di esperti del territorio che sapranno darvi degli ottimi consigli su dove iniziare per visitare tutte le parti più caratteristiche, i posti più belli, più antichi e più tradizionali della Penisola Sorrentina, tra cui spunta Vico Equense.

 

 

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....