Le 5 cose da visitare ad Atrani

Atrani è uno dei Comuni più piccoli di tutta Italia. È uno splendido borgo che rientra anche tra quelli più particolari di tutta Italia. Si raggiunge abbastanza facilmente ed è un territorio famoso sia per la sua particolare posizione a ridosso tra i principali centri della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana, ma anche perché ospita dei piccoli monumenti e offre degli scorci caratteristici. Questo paese è uno di quelli che si trova nei picchi rocciosi della Costiera Amalfitana e si colloca su uno stretto lembo di Terra tra il monte Civita e quello Aureo, allo sbocco della Valle del Dragone. Per scoprire tutta la sua bellezza e imparare poi a capire cosa fare per visitarlo adeguatamente, vediamo quali sono i cinque luoghi assolutamente da non perdere per chi visita Atrani.

1 – La piazzetta

Uno dei luoghi immancabili da visitare per chi si reca ad Atrani, centro per eccellenza, è la sua storica piazzetta. Parliamo di Piazza Umberto I che è il cuore cittadino di questo piccolo borgo costierano. Si tratta di un vero e proprio cortile urbano dove i turisti e gli abitanti del luogo, si incontrano fino a notte fonda nei numerosi localini che si trovano in questo spazio. Infatti, nella Piazza Umberto I, cuore della città, vi sono bar, ristoranti e locali. Proprio a ridosso della chiesa di San Salvatore, questo centro è il posto ideale in cui poter godere di quella che è la vera anima della città di Atrani. Ci si può rilassare bevendo qualcosa, mangiando negli ottimi locali del territorio: tutto a pochi passi dal mare! Inoltre, proprio da qui si scorgono le numerose chiese che si trovano nel territorio comunale di Atrani. Infatti, forse tra gli elementi più belli di Atrani vi sono proprio le sue particolari chiese tutte da scoprire e che hanno anche al loro interno delle opere artistiche davvero affascinanti.

2 – San Salvatore De Birecto

Una delle chiese più belle e particolari è sicuramente quella centrale della città di Atrani che è la chiesa di San Salvatore De Birecto. Questa chiesa è la prima cosa che si vede appena si raggiunge il centro cittadino di Atrani. Era sede dell’incoronazione dei Dogi: qui si svolgevano le cerimonie di elezione e d’insediamento dei Dogi della Repubblica, con l’imposizione solenne del berretto dogale. La chiesa è stata costruita nel X secolo ed è caratterizzata da un campaniletto che la sovrasta. Infatti, questo campaniletto a vela si trova nella parte alta dell’orologio nella facciata della chiesa. Inoltre, un’altra caratteristica di questa chiesa è la sua porta in bronzo a cui è legata una particolare storia. Questa porta fu donata alla città di Atrani nel 1087 da un ricco mercante. Su questa chiesa vi è anche un pluteo marmoreo risalente al XII secolo che raffigura una scena allegorica che riprende due pavoni in rilievo al cui al centro c’è un albero. La chiesa è sicuramente una di quelle più amate degli abitanti del posto.

3 – La collegiata di Santa Maria Maddalena

Un luogo assolutamente da non perdere per chi vuole visitare davvero il cuore storico artistico e culturale di Atrani è la collegiata di Santa Maria Maddalena. Questa chiesa fu fondata nel 1274, a partire da un’antica rocca medievale. Infatti, nasce perché i cittadini scelsero quest’opera come per ringraziare Santa Maria Maddalena perché secondo la loro credenza li aveva liberati dai soldati Saraceni. La collegiata si trova su un promontorio che va a dominare l’intero borgo e offre anche una preziosa vista sul golfo di Salerno. Caratterizzato dalle pareti bianche e con questo scorcio privilegiato sul mare, è sicuramente una delle più particolari collegiate di tutto il territorio della Costiera Amalfitana, nonché si trova in uno dei posti più belli di tutta la Regione Campania.

4 – Santa Maria del Bando

Pochi passi al di sotto della Torre dello Ziro, vi è la chiesa di Santa Maria del bando che è un’antica cappella che si raggiunge attraversando centinaia di scale. Offre un panorama mozzafiato! Prende il nome “del bando” perché è proprio qui che si annunciavano le leggi e le sentenze dell’epoca ovvero “i bandi”. Accanto alla chiesa, c’è anche la grotta dei Santi dove era presente un eremitaggio in epoca medievale. Prima di salire, è bene chiedere delle informazioni per capire se il luogo è aperto al pubblico oppure no.

5 – La spiaggia di Atrani

Chi visita Atrani non può non pensare anche di fare un bel bagno in questa particolare cittadina. Infatti, vi è una spiaggia che è davvero molto caratteristica perché è piccola ma allo stesso tempo, è caratterizzata da uno scenario davvero molto particolare. Infatti, a ridosso sul mare sorge tutto l’antico borgo e quindi, fare un bagno è un guardare dal livello del mare tutto la spiaggia, rende davvero quest’esperienza affascinante. Nel comune di Atrani vi sono anche altre piccole calette che si possono raggiungere via mare oppure nuotando. Insomma, tra bellezze naturalistiche e culturali, questa bellissima cittadina vi regalerà tanto da scoprire nella vostra vacanza in Costiera Amalfitana.

 

 

Leggi Anche

Faito Doc Festival: un cinema nel bosco con opere da tutto il mondo

Proiezioni ed eventi esclusivi immersi nella natura, per stimolare...

Trekking in Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina

La Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina offrono alcuni...

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...