Le 5 cose da visitare a Sant’Agnello

Partire alla scoperta della Penisola Sorrentina significa andare a scoprire tutti i suoi centri, anche quello meno famosi. Uno dei paesini più caratteristici probabilmente, della Penisola Sorrentina è Sant’Agnello. Sant’Agnello è un piccolo paesino di appena 9 mila abitanti che sorge a picco sul mare e quindi, è uno dei punti di vista privilegiati per vedere tutte le meraviglie di questa splendida Costa. Il Comune è diviso in cinque rioni ed è davvero molto particolare, sia per le sue tradizioni che per la sua storia. Ma vediamo quali sono i luoghi assolutamente da non perdere per chi visita Sant’Agnello e perché vale la pena visitare questo splendido centro penisolano.

1 – La tenuta della Cocumella

Proprio vicino alla spiaggia della Marinella c’è il più antico albergo di Sant’Agnello che vale assolutamente la pena una visita. Parliamo della tenuta della Cocumella. Questo luogo era diventato nel 1597 un posto adibito alla cura dei gesuiti di Napoli. Quando però furono cacciati via dal Regno di Napoli, questo complesso divenne proprietà dello Stato. Sostanzialmente si tratta di una chiesa dedicata alla Vergine Maria, arricchita dalla presenza di un agrumeto, un frutteto e una grande casa. Nel tempo ha subito dei piccoli cambiamenti fino a diventare il Real Convitto della Cocumella. Ospitava dunque, gli orfani dei marinai del luogo e di tutta la Costiera Amalfitana. Nel IV secolo, fu comprato da Pietro Antonio Gargiulo e nel tempo è cambiato fino a quando non è diventato un albergo chiamato con il nome di “hotel della Cocumella”. In questo posto hanno soggiornato – tra gli altri personaggi illustri – lo scrittore Crawford, Byron e il duca di Wellington.

2 – Villa Crawford

Un altro posto che è assolutamente da non perdere a Sant’Agnello è Villa Crawford. In realtà, Sant’Agnello è famosa proprio per le sue grandi ville che hanno un affaccio a picco sul mare e sono caratterizzate da storie incredibili che si mescolano a cultura, un pizzico di gossip e storiche tradizioni. Villa Crawford si trova a pochi passi dalla spiaggia di Marinella: è la villa dello scrittore americano Francis Marion Crawford. Qui, questo scrittore compose molte delle sue opere proprio perché si sentiva ispirato dal clima della Penisola. Questa villa è molto importante per la storia di Sant’Agnello perché negli anni è stata il centro dell’ambiente culturale dell’epoca e a oggi è ancora imponente, in tutta la sua bellezza che sovrintende la città di Sant’Agnello

3 – La chiesa dei Santi Prisco e Agnello

La chiesa dei santi Prisco e Agnello che si trova nel centro cittadino di Sant’Agnello è assolutamente da non perdere per chi visita questo piccolo centro della Penisola Sorrentina. È dedicata al santo patrono della città ed è un vero e proprio edificio monumentale in stile neoclassico. All’interno vi sono delle tele di Giuseppe Castellano che raffigurano i due santi Prisco e Agnello, nonché la Trinità con la Vergine. Inoltre, tra le altre tele vi è anche quella rappresentante l’ultima cena e una invece, che riprende la lavanda dei piedi. All’interno della chiesa dei santi Prisco e Agnello, diversi secoli fa si formò la venerabile arciconfraternita del Gonfalone dei santi Prisco e Agnello che risale al 1426 e che aveva come scopo quello di combattere il fenomeno dell’usura.

4 – La chiesa dei frati cappuccini

Un altro posto assolutamente da non perdere per chi visita Sant’Agnello è la chiesa dei frati cappuccini. Si trova a pochi passi da piazza Marinella, vicino al convento in cui risiede tutt’ora l’ordine dei frati cappuccini. Questo edificio è davvero molto particolare: al suo interno ci sono delle opere d’arte d’importante rilevanza. Tra queste vale la pena citare la Madonna venerata dai santi Francesco e Giovanni e la statua di San Francesco che si trova sulla sommità della facciata della chiesa. Molto bella da vedere, questa chiesa in realtà è nata ancor prima che fosse fondata la città di Sant’Agnello.

5 – Piazzetta Marinella

La Piazzetta Marinella a Sant’Agnello è un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono scoprire un punto di vista bellissimo sulla Penisola Sorrentina. Questa Piazza, infatti, ha una vista a picco sul mare ed è assolutamente da non perdere. Negli anni, ha subito tanti cambiamenti ma di fatto, ancora oggi è un centro anche famoso per le uscite serali in quanto sulla piazza si radunano giovani, famiglie e coppie di innamorati. In più, vi sono un bar nonché un locale, dove si trascorrono delle piacevoli serate con un appuntamento musicale o culinario imperdibile. Dalla piazzetta Marinella si arriva comodamente anche alla spiaggia della Marinella di Sant’Agnello. Questa è una delle spiagge forse più belle della Penisola Sorrentina che è caratterizzata dalla presenza di una scogliera e acque cristalline. Sulla spiaggia si trova poi uno stabilimento balneare in cui vi è la presenza di un ristorante a picco sul mare dove possono trascorrere delle bellissime ore di relax all’insegna della natura e del divertimento.

 

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....