I Guardiani dell’Isola di Capri: I Faraglioni

I Faraglioni costituiscono l’emblema della esclusiva isola di Capri. Erroneamente, quando si pensa ai Faraglioni di Capri, l’immagine che appare nella nostra memoria è quella dei due iconici scogli presenti anche nel sensualissimo spot pubblicitario di Light Blue di Dolce & Gabbana, in cui una coppia di innamorati si scambiamo effusioni sulle note di Parlami d’amore Mariù.

. In realtà i Faraglioni sono tre:

quello di Terra (o Saetta) che è l’unico ancora collegato alla terraferma ed è quello al quale non si pensa quasi mai;

quello di Mezzo (o Stella), caratterizzato da una galleria naturale;

 quello di Fuori (o Scopolo), habitat naturale della rara lucertola azzurra.

Il nome “faraglione” deriva dal termine greco pharos che significa “faro”. Ciò, in quanto in cima ai Faraglioni, un tempo, durante la notte, venivano accesi grandi fuochi al fine di segnalare la giusta rotta alle navi.

Quarto e quinto faraglione

Esiste, in realtà, anche un quarto faraglione, meglio noto come lo scoglio del Monacone, sede di preziosi resti di muratura romana.

Tuttavia, in un futuro molto lontano i Faraglioni di Capri saranno cinque. La galleria del Faraglione di Mezzo continuerà, infatti, ad essere scavata dal mare fino al punto da determinare il collasso dell’arco oggi esistente e lasciare in piedi solo i due pilastri.

La forma attuale dei Faraglioni altro non è che il frutto del lavoro dell’abrasione marina e degli agenti atmosferici.

I faraglioni però non sono una prerogativa dell’isola di Capri. Essi, infatti, sono presenti in tutto il Mediterraneo. Troviamo faraglioni  anche in Puglia, in Sicilia, alle Isole Eolie, all’Isola del Giglio e a Pantelleria.

La lucertola azzurra

Sul Faraglione di Fuori vive la “lucertola azzurra” o Podarcis siculus coerluleus, specie unica dalla particolarissima colorazione bluastra.

La sua colorazione è dovuta al fenomeno del mimetismo. La lucertola, infatti, è bluastra in quanto assume i colori del cielo e del mare, a differenza di quella che vive sulla terraferma che invece è verde/marrone proprio come la terra.

Come raggiungere i Faraglioni

I Faraglioni sono raggiungibili comodamente via mare grazie alle numerose agenzie turistiche locali. Le barche turistiche passano anche sotto l’arco del Faraglione di Mezzo.

La tradizione vuole che passando sotto l’arco naturale del Faraglione di Mezzo è bene augurale scambiarsi un bacio con la persona amata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....