A Cheese i produttori del Mercato della Terra Costiera Sorrentina

Una rappresentanza di produttori del Mercato della Terra Costiera Sorrentina sarà presente a Cheese, la manifestazione internazionale sui formaggi a latte crudo che si terrà a Bra dal 15 al 18 settembre.
Nello D’Esposito produttore di miele di Piano di Sorrento, Saverio di Ruocco produttore di Carciofi violetti di Schito presidio Slow Food di Castellammare di Stabia, Francesco Rastelli azienda di Tramonti allevatore e trasformatore di formaggi vaccini e Carolina Esposito di Castellammare di Stabia, produttore del Provolone del Monaco Zero, esporranno alla vendita i loro prodotti negli stand messi a disposizione di Slow Food.    
 
In particolare venerdì 15 alle ore 13:00, guidati da Mauro Avino il responsabile del mercato sorrentino, saranno protagonisti del Laboratorio del Gusto che vedrà protagonisti i Mercati della Terra di Slow Food. I Mercati favoriscono le interconnessioni tra i piccoli produttori dei diversi territori agricoli e le relazioni con i ristoratori locali, dando vita ad una vera e propria comunità di destino. Qui le esperienze singole si sommano e si amplificano. Ne è un esempio la Cooperativa Piccola Primavera di Castellammare di Stabia impegnata nel campo dei disturbi del comportamento alimentare.

 

La loro è una storia di inclusione sociale nata in collaborazione con l’Associazione Comunità Terapeutica Maria Fanelli per la formazione e il reinserimento lavorativo. Questo percorso ha realizzato tra i suoi progetti la Fattoria Zero, zero come il punto di partenza per le persone con disagio che si impegnano nella cura di sé e dei prodotti legati al proprio territorio. In essa la sperimentazione di formazione è destinata all’inserimento lavorativo in agricoltura, basandosi sulla produzione sia agricola che casearia avendo anche un piccolo allevamento di vacche da latte.

La fattoria ha ottenuto nel 2019 l’adesione al Consorzio Tutela Provolone del Monaco DOP per la produzione del famoso formaggio, è entrata a far parte delle comunità dei produttori del Mercato della terra Costiera Sorrentina e dei Presìdi Slow Food come l’Antico pomodori di Napoli. Attualmente oltre alla vendita diretta, è diventata fornitore dei più rinomati ristoranti e alberghi di Sorrento e Capri.

Di seguito i protagonisti del Laboratorio del Gusto che vedrà serviti diversi piatti cucinati sul posto dai Cuochi dell’Alleanza Slow Food della Campania con i prodotti delle aziende partecipanti.

Carolina Esposito, psicologa psicoterapeuta dell’ASL NA3 è la guida della cooperativa Primavera introdurrà il pubblico al loro percorso di Fattoria Zero, racconterà la necessità di questo progetto, del ruolo terapeutico e salvifico della terra e dell’incontro con Slow Food.

Domenico De Gregorio patron dell’Osteria Slow Food Lo Stuzzichino a Sant’Agata sui Due Golfi, presenterà uno dei suoi piatti più conosciuti sul territorio, Pasta_e_patate.Zero la fortunata interpretazione a base dei profumi dei giardini sorrentini e del Provolone del Monaco DOP di Fattoria Zero, un’occasione per raccontare il percorso in Slow Food e i begli incontri come quello con Carolina mediati dal gusto. Il gusto per i prodotti più buoni, il gusto per il proprio lavoro, la fame di conoscenza del proprio territorio e la curiosità che porta verso l’altro, le persone e le esperienze più belle che operano nell’enogastronomia e nell’agricoltura.

Anita Di Pietro dell’Antica Trattoria Di Pietro di Melito Irpino (Av) porterà invece la Zuppa di fagiolo quarantino di Volturara Irpina presidio Slow Food con cicoria spontanea raccolta nei prati e olio evo di ravece.

Leggi Anche

I suggestivi angoli di Vietri sul Mare

Vietri sul Mare è un luogo affascinante. Una gemma...

Le Ferriere di Amalfi, un luogo unico al mondo. Da dove partire?

Le Ferriere di Amalfi, anche conosciute come "Valle delle...

Positano, come vedere i fuochi di Ferragosto

Secondo anno dopo la pandemia, a Positano tornano i...

Vico Equense in sentieri – Le 13 Porte

Vico Equense, una delle città più belle della costiera...

Vacanza in Campania, alcuni suggerimenti utili da seguire

Di posti meravigliosi l’Italia è ricca, ma ce ne...
it_ITItalian