Sorrento, Processioni della Settimana Santa, incappucciati bianchi e neri

Tornano a Sorrento le due processioni, quella Bianca e quella Nera che catapultano il comune della penisola sorrentina al 1300, celebrazioni alle quali ogni anno partecipano migliaia di cittadini dei paesi limitrofi ed attirano nuemrosi e turisti.

Processione dell’Addolorata e Processione del Cristo Morto

Un lungo corteo di persone incappucciate sfilano lungo le vie di Sorrento. Cappucci bianchi per la processione bianca, ovvero la processione dell’Addolorata, quella che si svolge di venerdì santo a partire dalle 3 del mattino. A sfilare sono gli appartenenti alla Venerabile Arciconfraternita di Santa Monica detta de’ Cinturati.

Cappucci Neri per la processione nera, ovvero quella del Cristo Morto che si svolge alle 21 del venerdì santo ad opera degli appartenenti alla Venerabile Arciconfraternita della Morte sempre di Sorrento.

Due momenti molto suggestivi. Il lento e mesto cammino degli incappucciati viene accompagnato da solenni marce funebri e canti gregoriani. Si tratta di cortei di centinaia di figuranti. Fiaccole accese, funi e flagelli. Il visitatore si ritrova in pieno Medioevo.

Processioni della Settimana Santa, provvedimenti su circolazione stradale ed occupazione di suolo pubblico

In considerazione del notevole afflusso di fedeli e di visitatori previsto in occasione delle manifestazioni religiose della Settimana Santa, il dirigente del comando di polizia municipale di Sorrento, Rosa Russo, ha emanato un articolato provvedimento di modifica temporanea della circolazione stradale.
  • Giovedì 6 aprile, dalle ore 19 alle 23, è prevista l’istituzione del divieto di sosta, con rimozione coatta, di tutti i veicoli lungo il seguente percorso della processione del SS. Rosario: via Tasso, via Fuoro, vico II Fuoro, Corso Italia, Piazza Tasso, via San Cesareo, via Tasso, via Vittorio Veneto, via San Francesco, Piazza Sant’Antonino, via L. De Maio, Piazza Tasso, Corso Italia, via Tasso.
  • Venerdì 7 aprile, dalla mezzanotte alle ore 6, il divieto di sosta con rimozione coatta riguarderà via Fuoro, vico II Fuoro, via San Cesareo, Piazza Tasso, viale Caruso, via Fuorimura, via Santa Lucia, via Parsano, via degli Aranci, via Sersale, via Tasso, via Vittorio Veneto, via San Francesco, Piazza Sant’Antonino, via L. De Maio, Piazza Tasso, Corso Italia, via del Mare, Largo Parsano Vecchio, via Fuoro, percorso della Processione cosiddetta “bianca” del Venerdì Santo dell’Arciconfraternita di Santa Monica.
  • Venerdì 7 aprile, dalle ore 15 alla mezzanotte, il provvedimento dispone il divieto di sosta con rimozione coatta di tutti i veicoli lungo il perso della Processione cosiddetta “nera” del Cristo morto: via Sersale, via degli Aranci, Corso Italia (lato ospedale), Piazza Tasso, Corso Italia, via Capasso, via Correale, Piazza Tasso, via San Cesareo, via Tasso, via V. Veneto, via San Francesco, Piazza Sant’Antonino, via L. De Maio, Piazza Tasso, Corso Italia.
L’ordinanza prevede inoltre lungo il percorso, al momento del passaggio dei diversi cortei religiosi, la sospensione temporanea della circolazione veicolare, al fine di assicurare l’incolumità dei partecipanti agli stessi cortei, nonché del pubblico presente.
Sono sospese temporaneamente anche le concessioni di occupazione di suolo pubblico in essere sul percorso, da tre ore prima dell’inizio dei cortei religiosi e fino al termine degli stessi, così come ogni forma di emissione sonora e pubblicitaria.

 

Leggi Anche

La Charta Bambagina di Amalfi

La carta di Amalfi, nota anche come Charta Bambagina,...

Napoli, Pescare Show: passione, sport e sostenibilità

Da venerdì 1 a domenica 3 marzo, Napoli sarà per...

Trekking in Costiera Amalfitana, sospesi tra cielo e mare

Il trekking in Costiera Amalfitana offre un'esperienza unica per...

Sant’Agnello, torna l’appuntamento con il Mercato della Terra

Domenica 25 Febbraio torna l’appuntamento con il Mercato della...

Conca dei Marini e il Carnevale delle janare

A Conca dei Marini, bellissimo borgo di marinai della...