I 3 borghi da visitare della Costiera Amalfitana

Quali sono i borghi assolutamente da non perdere in Costiera Amalfitana? Chi visita la Costiera Amalfitana, almeno una volta, potrà dire di certo di aver visitato qualche borgo particolare. Uno su tutti è Positano. In realtà però, ce ne sono anche altri meno conosciuti che comunque valgono la pena una visita. In molti di questi piccoli centri della Costiera Amalfitana è possibile assaggiare alcune tra le prelibatezze più buone, da un punto di vista eno gastronomico, di questo pezzo di Paradiso. Vediamo insieme quali sono i 3 borghi più belli che imprigionano tutti gli aspetti più tradizionali, non solo naturalistici, della Costiera Amalfitana.

1 – Positano

Positano sicuramente è il borgo più famoso di tutta la Costiera Amalfitana proprio per la sua conformazione ma anche per lo spirito particolare che rappresenta questo posto. Infatti, chi sente parlare della Costiera non può non fermare la sua attenzione su questa piccola cittadina colorata, mondana e molto chic. Si tratta di un Paesino delizioso, che si esplora facilmente a piedi tra stradine e scalinate. Si può visitare tutto l’anno per shopping, relax, cultura e sapori. A Positano ci sono panorami mozzafiato, spiagge da sogno e dintorni tutti da scoprire. Non c’è poi altro luogo per lo shopping esclusivo, se si pensa alle numerose botteghe artigiane di sartorie, di calzature che si possono trovare in questo posto e non solo! Chi vuole prendere un po’ di tintarella, fare il bagno oppure fermarsi per un aperitivo chic e mondano, sicuramente non può perdersi una sosta a Positano. Alla spiaggia grande, dal livello del mare potrete ammirare un bellissimo borgo arroccato. Stesso discorso per la spiaggia del Fornillo, più raccolta e protetta dove ancora si vedono le torri di avvistamento che venivano usate per difendersi dai pirati. Insomma, oltre a questo aspetto c’è anche un lato molto tradizionalistico e particolare a Positano in merito a quelle che sono le antiche tradizioni della Costiera Amalfitana. Ricordate: chi visita la Costiera sicuramente non può non fermarsi a Positano anche solo per poche ore.

2 – Ravello

Un altro borgo assolutamente da non perdere per chi vuole visitare la Costiera Amalfitana è Ravello. È stato dichiarato patrimonio dell’umanità nell’elenco dell’UNESCO. Si trova a meno di 40 km da Amalfi ed è uno dei meno conosciuti della Costiera anche se nel corso degli anni, grazie al suo famoso “Festival della musica”, ha raggiunto panorami internazionali. A Ravello ci sono tantissime attività e botteghe di ceramica artigianale, ma è anche famosa, come accennato, perché è la “città della musica”. Da 65 anni, infatti ospita a Villa Rufolo il famoso “Ravello Festival”. A Ravello si trova anche il museo del corallo e vi è un ricco patrimonio architettonico religioso. Si trovano: Villa Rufolo che stregò il musicista Richard Wagner oppure il Duomo di Ravello che è una delle più antiche cattedrali della zona perché risale al 1086. A Villa Cimbrone poi si trova un posto che è incantevole per chi visita la Costiera Amalfitana. Parliamo della “terrazza dell’infinito” dove ci sono tantissime statue e una vista spettacolare sulla Divina.

3 – Vietri sul mare

Un altro dei borghi da visitare, tra quelli meno conosciuti della Costiera Amalfitana, vi è senza ombra di dubbio Vietri sul mare. È l’inizio della Costiera Amalfitana partendo da Salerno. Questo posto incantevole, bagnato dal mare e baciato dal sole, è molto particolare soprattutto perché il suo centro è dominato da una bellissima chiesa che ha la sua cupola realizzata completamente in ceramica. Al suo interno vi sono dei preziosi mosaici dedicati a San Giovanni Battista: è assolutamente da non perdere. Inoltre, nel suo centro storico vi è la cosiddetta “marina” dove ci sono gli “scogli dei due fratelli” che ricordano un po’ i faraglioni di Capri. Ma Vietri è famosa soprattutto per le sue ceramiche. Questa città, infatti si riconosce proprio perché è caratterizzata da una vena artistica particolare che nelle ceramiche, trova la più alta espressione.

 

Altri borghi della Costiera Amalfitana

I 3 borghi della Costiera Amalfitana citati sono solo alcuni di quelli che vale la pena visitare in questo splendido pezzo di Paradiso. Ve ne sono anche tanti altri come ad esempio, Erchie, Cetara ma anche Maiori o Minori. Sono tutti borghi molto particolari, belli, caratterizzati da uno spirito ancora legato alle vecchie tradizioni e inoltre, tutti baciati dal mare. Vi sono poi, nella parte alta della Costiera, tantissimi altri borghi come ad esempio, Tramonti o Furore che invece non hanno accesso diretto sul mare ma rappresentano comunque un punto di vista sulla Costiera che vale assolutamente la pena una visita. Per avere maggiori informazioni, si consiglia di seguire la nostra guida fatta da esperti residenti della zona che vi faranno conoscere tutte le parti più nascoste e più amate, anche se meno conosciute dai turisti, della Costiera Amalfitana. Che aspettate? La Costiera Amalfitana, consultate le guide di ILoveCostiera e scoprite quale posto vale sicuramente una visita!

 

Leggi Anche

Massa Lubrense, Festival Internazionale del Giornalismo e del Libro d’inchiesta

Quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo e del...

Capri: L’Isola delle Meraviglie…e dei VIP

Situata nel cuore del Golfo di Napoli, l'isola di...

Oplontis, Villa di Poppea, raffinati affreschi e lussuose strutture

Nel cuore pulsante di Torre Annunziata, circondata dai vestigi...

Mettetevi comodi! Il programma della sesta edizione degli Incontri di Valore

Tornano gli Incontri di Valore, la rassegna culturale ideata...

Pompeii Theatrum Mundi 2024. Primo appuntamento 13 giugno

Programmata la settima edizione del Pompeii Theatrum Mundi 2024....