Ricerca
Aggiungi elenco
  • Nessun segnalibro.

La tua lista dei desideri: Elenchi 0

Registrati

Trekking in Costiera Sorrentina, i 10 sentieri più belli

Trekking in Costiera Sorrentina – Chi è amante delle attività all’aria aperta e del trekking, in Penisola Sorrentina troverà sicuramente pane per i tuoi denti. Infatti, scoprire i dieci percorsi più belli della Penisola Sorrentina, vi farà assaporare qual è la conformazione di questo territorio e soprattutto, tutte le sue bellezze anche quelle più nascoste. Prima di tutto, è bene dotarsi di scarpe comode e abiti adeguati per partire. Armatevi di fotocamera e di tanti strumenti. Ecco quali sono i 10 sentieri di trekking più belli della Penisola Sorrentina.

Trekking in Costiera Sorrentina

1 – Punta Campanella

Il sentiero di Punta Campanella permette di fare un vero e proprio salto nel passato. Infatti, si percorre su una stradina acciottolata che gli antichi romani hanno costruito centinaia di anni fa. Il percorso si chiamava “via Minerva”, infatti portava chi la percorreva all’altro lato della Penisola Sorrentina dove c’era il tempio greco dei devoti alla dea Atena che poi fu consacrato a Minerva con l’arrivo dei romani. Tutto il sentiero, dà la possibilità di vedere la vista su Capri in mezzo al mar Tirreno. In più, si trova anche vicino a un moderno Faro e a una torre di guardia medievale.

2 – Il sentiero nella baia di Ieranto

La baia di Ieranto è uno dei punti più belli di tutta la Penisola Sorrentina. Infatti, parte nella piazza Santa Croce di Termini nella frazione di Massa Lubrense percorrendo man mano questa scenario molto panoramico. Infatti, si arriva a scoprire uno scorcio sulla penisola davvero sensazionale. Ciò che è certo è che non ci si pentirà di questa passeggiata. È chiaro che bisogna fare molta attenzione perché, passeggiando tra agrumeti e oliveti, la vegetazione diventa molto intensa e talvolta, la roccia può diventare difficile da percorrere. Di certo, si parte si tratta di un posto incantevole che è immerso in pieno nell’area marina protetta di Punta Campanella. Tra le viste più belle vi sono quelle sui Faraglioni di Capri e su Punta Campanella.

2 – Il sentiero del fiordo di Crapolla

Tra i sentieri di trekking più belli da esplorare in Penisola Sorrentina vi è quello che va fino al fiordo di Crapolla. È un’insenatura caratteristica che si trova nell’area protetta di Punta Campanella. Questa passeggiata è piuttosto agevole nella parte della discesa ma diventa più complicata invece, per la risalita. Parte dalla frazione di Torca che si può raggiungere sia da Sorrento che da Massa Lubrense e arriva su diversi Belvedere. Si potranno ammirare gli scogli de LI Galli, gli scogli d’Isca e Vetara e poi avere uno scorso sensazionale sul benissimo fiordo di Crapolla.

3 – Il sentiero alla Grotta dei fichi

Chi ama il trekking, non può perdere il sentiero che va alla Grotta dei fichi. La passeggiata va sulla parte meridionale del territorio di Sant’Agnello e parte da via Pontecorvo. Ebbene c’è un tratto asfaltato anche se in tendenza fino ad arrivare poi alla scalinata fatta in pietre calcaree. Da qui ha iniziato ad aprirsi una vista sulla Costiera Amalfitana fino anche a vedere la famosa roccia de “Il Germano”. Da qui inizia la riserva naturale marina di Punta Campanella fino ad arrivare alla Grotta dei fichi. L’ingresso è anche difficile talvolta, da vedere ma, si apre davanti un’insenatura molto particolare che vale assolutamente la pena scoprire.

5 – I sentieri della Valle dei Mulini

I sentieri della Valle dei Mulini può partire sia da Amalfi che da Agerola. In questo sentiero, ci sono dei cartelli che indicano la via per tutta la sua durata. Inizia con una strada asfaltata e poi si entra nel bosco affiancando case fatte di limone e con albe controllate da alberi di limone e agrumeti. Tra antiche costruzioni, ovvero le cartiere di un tempo fino ad arrivare al fiume Canneto, si ripercorrerà la strada dei mercanti della carta di Amalfi.

6 – Il sentiero degli dei

Uno dei percorsi di trekking più diffusi e amati da coloro che vogliono scoprire la parte naturalistica della Penisola Sorrentina, della Costiera Amalfitana e del Sentiero degli Dei. Questo fantastico sentiero di trekking si estende dalla Penisola Sorrentina fino alla Costiera Amalfitana, permette di avere uno scorcio incantato sull’isola de Li Galli e su tutti i promontori della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana. Inizia dalla frazione di Agerola, Bomerano e arriva a Nocelle ed è un sentiero che dura circa 5 km non sempre è facile da realizzare, ma soprattutto è prezioso per lo sguardo che regala su questo territorio.

7 – Il sentiero dei tre calli

Il sentiero dei tre calli arriva fino al Cilento partendo da Agerola. Infatti, si tratta di un percorso di circa 9 km che offre una vista mozzafiato sulla Penisola Sorrentina e sulla Costiera Amalfitana. Questo percorso è molto panoramico e permette, nei giorni dove manca la foschia, di vedere fino alla punta del Cilento. In particolare, da una parte è possibile vedere il golfo di Positano, mentre dall’altro il Golfo di Napoli fino ad arrivare a Capri e ai Faraglioni. Si può scoprire tutta la bellezza del Golfo di Salerno.

8 – Il sentiero del Monte Comune

Un altro percorso di trekking molto amato e apprezzato è quello sul monte Comune che ha un altezza di 877 metri. Si parte da Piano di Sorrento e arriva fino a Positano. Darà la possibilità di vedere dei bellissimi scorci su piccole insenature dall’acqua cristallina che si trovano in Penisola.

9 – Percorso sul Monte Molare

I sentiero del Monte Molare conosciuto anche col nome di Monte San Michele è uno dei più amati per coloro che amano trekking. È alto circa 1500 metri ed è un sentiero che ha un dislivello di circa 700 metri. È segnato dal Club Alpino Italiano e permette di vedere il Golfo di Napoli, il Cilento, la Penisola Sorrentina e il Vesuvio, come da qualche altra parte.

10 – Grande anello del Faito

Partenza dal villaggio del Monte Faito ovvero una volta presa la funivia, ti possono scoprire tutti i sentieri che permettono di avere un punto di vista esclusivo e privilegiato sulla Penisola Sorrentina. Da qui, in un percorso davvero caratteristico si potrà avere un effetto ottico impressionante sia sul Golfo di Napoli che sull’area del Cilento.

 

Post precedente
I 3 eventi tradizionali più famosi di Amalfi
Post successivo
“Nisida è un’isola e nessuno lo sa”

Aggiungi un commento

Devi essere loggato per inserire un commento.
it_ITItalian