La festa di San Catello a Castellammare di Stabia

La festa di San Catello a Castellammare di Stabia

da
17 17 people viewed this event.

San Catello di Castellammare di Stabia

San Catello è il Santo protettore della citta delle Terme, Castellammare di Stabia. Il culto di San Catello in Italia è venerato solo nella cittadina stabiese; e fuori dalla Nazione nella chiesa di San Michele a New York e a Toronto. (clicca qui per leggere la storia del Santo)

Annualmente, la festa dedicata al Santo cade il 19 Gennaio, poi ripetuta la seconda domenica di Maggio.

Si racconta che qualche giorno prima che fosse celebrata la sua festività nell’anno 1764, si verificò un’alluvione che portò morte e distruzione nella Piana del Sarno, ma nella città di Castellammare si registrò solo qualche danno materiale. La comunità stabiese in segno di ringraziamento e come voto eterno istituì che il 18 gennaio si celebrasse una messa e un Te Deum (inno cristiano in prosa), e che il giorno successivo si svolgessero due processioni.

Questa consuetudine rimase fino al 1964 quando si decise di spostare una delle due processioni nella stagione primaverile, prima a giugno, poi alla seconda domenica di maggio.

Il 19 gennaio, in occasione della festa, la copia della statua originale raffigurante il Santo attraversa le vie cittadine sulle spalle dei fedeli vestiti di bianco.

Il rito inizia il 9 gennaio quando avviene l’intronizzazione della statua presente in Cattedrale, il 10 invece ha inizio il novenario (verso composto da nove parti) che avrà luogo in tutte le chiese di Castellammare con il santo e la cerimonia eucaristica.

Mentre il 18 gennaio, alla vigilia della festa di San Catello, si celebrano in Cattedrale i vespri (preghiere del tramonto) pontificali presieduti dall’arcivescovo mons.

Il 19 Gennaio, giorno dedicato al Santo, come di consuetudine si celebrano le messe e la processione per le vie cittadine. Durante la processione per le antiche vie stabiesi, la statua del Santo viene anche portato presso i cantieri navali. La figura del vescovo è così radicata nella popolazione che l’effige del Santo, insieme ad altri santi, viene posta sulla prua di ogni nave che viene varata nel cantiere navale di Castellammare di Stabia.

Giuseppe Alvino racconta nel lontano 1623, che la processione avveniva nel pomeriggio, poi spostata durante le ore mattutine.

La festa religiosa si conclude domenica 20 gennaio quando, a conclusione della messa vespertina, ci sarà il bacio della reliquia.

La festa invece che si celebra la seconda domenica di Maggio, viene celebrata una processione molto più lunga .

Per l’occasione la città si adorna a festa attirando un vasto pubblico dai comprensori vicini.

Per iscriverti all'evento invia per email i tuoi dati pizzodionisia@gmail.com

Iscriviti usando webmail: Gmail / AOL / Yahoo / Outlook

 

Data e ora

2021-01-09 to
2021-01-20
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends